You are here:

Malattie cardiovascolari: i principali fattori di rischio

Le malattie cardiovascolari sono un gruppo di patologie che interessano il cuore e i vasi sanguigni.

Si tratta principalmente di patologie molto diffuse come le malattie ischemiche del cuore (infarto acuto del miocardio e angina pectoris) e le malattie cerebrovascolari (ictus ischemico ed emorragico).

A livello mondiale rappresentano le principali cause di mortalità, tuttavia sono in gran parte prevenibili, agendo sui determinati fattori.

Quali sono i principali fattori di rischio?

Oltre ai fattori di rischio non modificabili, come quelli legati all’età, al sesso e alla familiarità, le malattie cardiovascolari riconoscono dei fattori di rischio legati a comportamenti e stili di vita, dunque modificabili.

Fumo, consumo di alcol, alimentazione scorretta, stile di vita sedentario: tutte cattive abitudini  strettamente legate all’insorgere di malattie cardiovascolari e alle patologie ad esse correlate, quali obesità, diabete, ipercolesterolemia e ipertensione arteriosa.

Prevenzione: qualche consiglio

Se sui fattori di rischio non modificabili non si può agire in maniera diretta, adottare buoni comportamenti e misure di prevenzione agendo sui fattori modificabili è sicuramente un modo per arginarne gli effetti e prendersi cura del proprio cuore.

  • Non fumare (o smettere di fumare) è sicuramente uno dei consigli principali per evitare un importante fattore di rischio. Il fumo, infatti, oltre ad aumentare il battito cardiaco e la pressione sanguigna, riduce la quantità di ossigeno che arriva al cuore e danneggia le arterie, favorendo l’insorgere della malattia aterosclerotica.
  • Tieni sotto controllo malattie come diabete, ipertensione e ipercolesterolemie: se trascurate, accelerano la formazione di aterosclerosi nelle pareti delle arterie.
  • Segui un’alimentazione sana, povera di grassi saturi (carne, burro, formaggi), di sodio e di zuccheri e ricca di fibre, frutta, verdura e legumi.
  • Fai esercizio fisico regolarmente: rafforzerà il tuo cuore e migliorerà la circolazione del sangue.
  • Tieni il peso sotto controllo: i chili di troppo fanno lavorare il cuore in maniera eccessiva anche per svolgere le normali funzioni.
  • Esegui controlli periodici: sottoporsi regolarmente a dei controlli medici, ed in particolare cardiologici, aiuta a prevenire eventuali complicanze legate ad una diagnosi tardiva.

Sai che una visita cardiologica è una delle misure di prevenzione a tutela del nostro cuore? Ne abbiamo parlato in questo articolo.

Presso il nostro Poliambulatorio Specialistico è possibile effettuare la visita cardiologica con elettrocardiogramma.

Contattaci per maggiori informazioni

Galleria fotografica

Articoli correlati

Dalla fisiatria alla fisiokinesiterapia, dalla cardiologia alla medicina dello sport: uno spazio dedicato a novità, aggiornamenti e approfondimenti sui settori di nostra specializzazione.

Articoli correlati

Dalla fisiatria alla fisiokinesiterapia, dalla cardiologia alla medicina dello sport: uno spazio dedicato a novità, aggiornamenti e approfondimenti sui settori di nostra specializzazione.