Radarterapia

L’effetto principale della radarterapia è la produzione di calore: le particelle tissutali investite dalle onde elettromagnetiche oscillano producendo calore per effetto Joule. I tessuti con maggiore contenuto di acqua assorbono quantità maggiori di energia; perciò tessuti ricchi d’acqua come quello muscolare (80% di acqua) o anche i tessuti periarticolari subiscono un notevole riscaldamento.Essendo il tessuto adiposo meno ricco d’acqua (50%), il grasso sottocutaneo non si riscalda molto e infatti ,rispetto alla marconiterapia, la sensazione di calore è meno intensa. La profondità di penetrazione delle microonde comunque non supera i 3 cm.

  • Contratture muscolari
  • Artrosi
  • Algie post-traumatiche
  • Tendinite

La Radarterapia ha un effetto termico, rilasciamento muscolare, effetto analgesico ed effetto trofico.

  • Portatori di pacemaker
  • Donne in gravidanza
  • Arteriopatie
  • Pazienti con neoplasie accertate

CORONAVIRUS (COVID-19)

Cosa c’è da sapere prima
di una visita?

Hai bisogno di maggiori informazioni?